26 Oct 2020 00:03:22
Gravidanza

Depressione in gravidanza: sempre più comune secondo uno studio dell'Università di Bristol

img

Un nuovo studio condotto dai ricercatori dell’Università di Bristol ha rilevato che le giovani donne della generazione attuale hanno il 51% di probabilità in più di soffrire di depressione prenatale rispetto alle madri negli anni '90.

I ricercatori inglesi hanno confrontato 2.390 madri che hanno partorito nei primi anni '90 con 180 madri della generazione successiva, figlie delle madri del primo gruppo o partner dei loro figli. Per entrambi i gruppi, l’età media al momento del parto era di 22-23 anni.

Della generazione più anziana, 408 madri (17%) hanno ottenuto punteggi elevati nei test di screening della depressione, rispetto a 45 madri (25%) dell'attuale generazione. Si riscontra quindi un aumento del 51%. I ricercatori affermano che un incremento della prevalenza della depressione prenatale costituisce un motivo di preoccupazione significativa per la salute pubblica con implicazioni per le generazioni attuali e per quelle future.

"Sappiamo che la depressione durante la gravidanza è comune. Si tratta di un fenomeno particolarmente significativo, perché la depressione prenatale non ha solo un impatto sulla madre, ma anche sul feto in via di sviluppo ", ha detto Rebecca Pearson, docente di Epidemiologia psichiatrica all'Università di Bristol e autrice principale della ricerca . "La depressione è la principale causa di disabilità in tutto il mondo perché interferisce con le capacità dell’individuo di confrontarsi con la società e con il mondo del lavoro. Oltre ad essere molto sgradevole, è anche una patologia psichica intergenerazionale, quindi ha un certo impatto sul bambino". La Dott.ssa Leena Nathan del Dipartimento di Ostetricia e Ginecologia dell’Università di Los Angeles spiega a questo proposito: “Un feto ha bisogno di una madre mentalmente sana per crescere emotivamente e socialmente oltre che fisicamente. La felicità di una madre influisce sul benessere dei suoi figli e gli effetti causati dalla depressione della madre possono influenzare le generazioni future”.

I sintomi della depressione, tra cui uno stato di tristezza costante, ansia eccessiva e irrealistica, insonnia, irritabilità e alterazioni dell’appetito, non devono quindi essere sottovalutati dalla paziente come dal medico. Affidarsi alla guida di figure sanitarie esperte risulta in questi casi particolarmente importante per la salute della donna e del bambino.

Fonte: HealthLine